. PUBBLICATO IL CALENDARIO DIVIETI MEZZI PESANTI PER IL 2018

Il Ministero dei Trasporti ha pubblicato il calendario dei giorni in cui non potranno circolare i veicoli industriali con massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate e le relative deroghe nel 2018. Assieme alle date e agli orari dei divieti, il decreto contiene anche le esenzioni per particolari tipologie di trasporto. Di seguito i giorni dei divieti come riportati dal Decreto:

a) tutte le domeniche dei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, ottobre, novembre e dicembre, dalle ore 09,00 alle ore 22,00;

b) tutte le domeniche dei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, dalle ore 07,00 alle ore 22,00;

c) dalle ore 09,00 alle ore 22,00 del l° gennaio;

d) dalle ore 09,00 alle ore 22,00 del 6 gennaio;

e) dalle ore 14,00 alle ore 22,00 del 30 marzo;

f) dalle ore 09,00 alle ore 16,00 del 31 marzo;

g) dalle ore 09,00 alle ore 22,00 del 2 aprile;

h) dalle ore 09,00 alle ore 14,00 del 3 aprile;

i) dalle ore 09,00 alle ore 22,00 del 25 aprile;

j) dalle ore 09,00 alle ore 22,00 del l° maggio;

k) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 2 giugno;

l) dalle ore 08,00 alle ore 16,00 del 30 giugno;

m) dalle ore 08,00 alle ore 16,00 del 7 luglio;

n) dalle ore 08,00 alle ore 16,00 del 14 luglio;

o) dalle ore 08,00 alle ore 16,00 del 21 luglio;

p) dalle ore 16,00 alle ore 22,00 del 27 luglio;

q) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 28 luglio;

r) dalle ore 14,00 alle ore 22,00 del 3 agosto;

s) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 4 agosto;

t) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 11 agosto;

u) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 15 agosto;

v) dalle ore 08,00 alle ore 16,00 del 18 agosto;

w) dalle ore 08,00 alle ore 16,00 del 25 agosto;

x) dalle ore 09,00 alle ore 22,00 del l° novembre;

y) dalle ore 09,00 alle ore 22,00 dell’8 dicembre;

z) dalle ore 09,00 alle ore 14,00 del 22 dicembre;

aa) dalle ore 09,00 alle ore 22,00 del 25 dicembre;

bb) dalle ore 09,00 alle ore 22,00 del 26 dicembre.

L’articolo 2 del Decreto stabilisce le deroghe per i veicoli che provengono dall’estero e dalla Sardegna, per quelli diretti all’estero e per i principali interporti, per quelli che in Sardegna sono diretti all’imbarco e per quelli diretti all’imbarco per attraversare lo Stretto di Messina.

L’articolo 3 riporta le esenzioni per determinate tipologie di veicoli e di trasporti, compresi i veicoli diretti alla revisione e quelli che operano in ambito intermodale.  L’articolo 4 elenca le tipologie di trasporti che possono essere esentati con autorizzazione del Prefetto.

L’articolo 8 elenca le deroghe per alcune tipologie di trasporto eccezionale e il successivo articolo 9 stabilisce le regole per i trasporti di merce pericolosa

Documenti Allegati: